MANUSCRIPTUM

ONIR

 

SE NEL NOSTRO BURRO E NEL NOSTRO GRASSO IL MERCURIO, IL SALE, LO ZOLFO SIANO INSEPARABILMENTE LEGATI
Capitolo XIV

Siccome la distillazione separa il nostro burro e il nostro grasso dalla terra superflua ed inutile, ci si potrebbe chiedere se, al termine di questa distillazione, il mercurio, il sale e lo zolfo si ritrovino come costituenti di tale grasso e di tale burro. Questo è certissimo, e non bisogna dubitare in merito poiché il  mercurio, il sale e lo zolfo sono legati insieme nella nostra terra, se li si separa e se per distillazione li si raccoglie in un recipiente e formano burro o grasso, a maggior ragione, tutti i costituenti resteranno legati insieme nel burro e nel grasso e non potranno mai venire separati.
Così, raccogliendo il nostro burro noi raccogliamo il sale, il mercurio e lo zolfo. E' per questo che questi tre corpi sono legati per formarne uno solo; essi sono completi in un sol corpo, divengono fini per mezzo di un'unica cottura costante e si coagulano più rapidamente se sono legati alla nostra gomma.
E' per questo che si afferma che la nostra gomma coagula il nostro latte, che il nostro latte scioglie la nostra gomma e che legati insieme finiscono per divenire zolfo, o mercurio, o sale fisso perfettamente fluido, in modo tale che esso penetra e si introduce nei metalli imperfetti e li trasforma in oro.
Bisogna dunque concludere che nel nostro burro e nel nostro grasso, il mercurio, il sale e lo zolfo sono legati insieme per formare un solo corpo di modo che non li si può separare; a maggior ragione, li si trova sempre insieme.