MANUSCRIPTUM

ONIR

 

QUAL' E' QUELLA SPOSA E DONNA CHE FA PERIRE
E CHE MASSACRA TUTTI I SUOI SPOSI

Capitolo XXI

Nessun uomo ha visto tale prodigio, ma è una pura invenzione dei chimici per nascondere il loro mercurio ai comuni mortali  e lasciarlo capire solo ai saggi.
Tutto ciò che è congiunto al mercurio è infatti destinato a morire e ad essere ucciso. Così il mercurio è la sposa e la donna dei chimici che uccide e fa perire ogni cosa; infatti, non appena i vegetali, gli animali, i minerali e i metalli sono stati congiunti al mercurio dei chimici, questi ritornano allo stato di materia prima, così il mercurio dei chimici si unisce ad essi e per suo mezzo vengono realmente ricondotti ad uno stato interiore e distrutti. Essi non possono infatti ritornare allo stato di materia prima se non vengono distrutti e di conseguenza consegnati alla morte.
Così il mercurio dei chimici si unisce e si congiunge ad ogni cosa, esso è veramente la sposa che massacra tutti i suoi sposi, poiché tutti i corpi che le sono congiunti si possono veramente considerare come suoi sposi: essi muoiono e si riducono alla loro materia prima nella misura in cui vengono uccisi e massacrati.
Dobbiamo dunque concludere che la sposa e donna dei chimici che uccide tutti i suoi sposi è il loro mercurio, che scioglie e riduce ogni cosa in materia prima dal momento in cui distrugge tutto ciò che esso scioglie e tutto ciò a cui si lega; esso non può sciogliere i corpi senza averli ridotti in materia prima, al punto di ucciderli, poiché essi sono veramente distrutti e spogliati della loro forma prima: è proprio questo il morire e venire uccisi. La morte è la soppressione di una forma e l'introduzione di una nuova.
 Tre, quattro volte felici, quanti possono con la vera dissoluzione introdurre tale morte in ogni cosa e soprattutto nei metalli, questi infatti si rianimano dopo la morte ad una vita più bella della prima e ad essa superiore.