MANUSCRIPTUM

ONIR

 

SE L'ORO E L'ARGENTO  O QUALCHE ALTRO METALLO SIANO RICHIESTI PERCHE' LA NOSTRA PIETRA POSSA RAGGIUNGERE LA PERFEZIONE
Capitolo VI

E' perfettamente vero e certo che i metalli che si trovano nel cuore della nostra materia, che le sono anzi legati materialmente ed in essa radicati, sono sufficienti al suo perfezionamento come abbiamo mostrato nel capitolo precedente.
Nondimeno, ed anche se i metalli siano singolarmente del tutto perfetti, poiché sono volatili e fissati lentamente dalla nostra cottura, i filosofi consigliano di aggiungere alla nostra Pietra oro e argento volgari affinché tali metalli volatili che sono in essa contenuti possano essere fissati più rapidamente e così condotti prima al loro completamento. Infatti essi non possono raggiungere la perfezione suprema senza esser stati perfettamente fissati ed aver potuto sopportare la prova del fuoco.
Né l'oro né l'argento volgari sono estranei alla nostra Pietra poiché sono della stessa natura di quelli che si trovano all'interno della nostra Pietra; essendo questi ultimi perfettamente cotti, maturati e fissati, fissano con perfetta fissazione, cuociono e fanno maturare l'oro e l'argento che non sono totalmente cotti né fissati e che non hanno raggiunto la loro totale maturazione. E' per questo che li aggiungiamo, affinché maturino e si fissino più presto e siano condotti a termine più rapidamente.
Di fatto, il mercurio fissato, cotto e maturato perfettamente dalla natura, aggiunto al mercurio non fissato, crudo ed immaturo, viene rapidamente condotto al suo completamento ed alla perfezione desiderata.
Allo stesso modo gli altri princìpi che sono stati perfettamente cotti e maturati nell'oro e nell'argento, e che hanno raggiunto il loro grado supremo, portano alla perfezione ed al completamento i principi della stessa natura che nella nostra Pietra non sono né cotti né maturi, aggiungendovi la loro estrema perfezione.
Così dunque andando avanti concludiamo che non v'è nulla da aggiungere alla nostra Pietra perché essa acquisisca la sua perfezione suprema ed ultima, con l'unica accortezza che affinché essa si completi e giunga più rapidamente alla sua perfezione e maturità occorre aggiungerle oro e argento volgari poiché con la loro perfezione e maturità essi portano a compimento l'oro e l'argento che possiede la nostra Pietra
nelle sue alcove più segrete e più remote.